MOVING LIFE (2000/2019)

Luce deviata - La luce informa 

Le installazioni della serie Moving life utilizzano la luce ambiente: una serie di installazioni site specific realizzate con lenti d'ingrandimento biconvesse, lenti di Fresnel o semplicemente con un vaso di vetro colmo d'acqua. I raggi luminosi presenti nell'ambiente attraversano il materiale trasparente. Che si tratti di lenti, di acqua o del cristallino, la materia trasparente ha il potere di deviare i raggi, di farli convergere e di creare un'immagine visibile grazie a uno schermo posto a distanza di messa a fuoco. Le immagini così prodotte, ribaltate e invertite secondo la logica fotografica, mutano a seconda delle condizioni di luce presenti e del movimento in atto nell'ambiente. 

IMG_3295_edited_edited.jpg

AMACHE (2000/2004)

Luce emessa - La luce cura

 
la%2520luce%2520cura_edited_edited.jpg
 

PRATICHE


La superficie come luogo di riflessione delle proprie opacità interne. Il disegno come presa  di coscienza e di trasformazione.

“Una cura equilibrata deve tener conto sia delle parti che del tutto di cui sono parti: la cura del sé di cui ci occupiamo nella nostra scuola è rivolta sia al piccolo che al grande sé, e in questo senso è sia psicologica che spirituale. In sostanza si tratta di lavorare a entrambi i livelli: a un livello psicologico riconoscendo traumi, conflitti, fantasmi e difese del piccolo sé per sanare il più possibile le antiche ferite e risolvere per quanto possibile ogni conflitto, con un lavoro di presa di coscienza di fantasmi e resistenze e di scioglimento dei blocchi energetici; a un livello spirituale per raggiungere la consapevolezza che la vita è perfetta in questo stesso momento, non quando avrò risanato tutte le mie ferite. Spirituale non vuol dire religioso nel senso dell’appartenenza a una chiesa o del professare un credo: è piuttosto un approccio filosofico che mira alla realizzazione di un livello di coscienza non dualistico.” (T.C.C.)

Il disegno come pratica di presenza

ACCORGERSI (2016)

DSC_0141_edited_edited.jpg

Il disegno interpreta la memoria

Freti1111.jpg

Il disegno come espressione e elaborazione

Fretiperdoni.jpg

Il disegno come riparazione

DSCN1820_edited_edited.jpg

RINCUORI (2008)

Il disegno come rinforzo psicologico

d1_edited.jpg