Disegnare, accorgersi

Accorgersi è una pratica di presenza attraverso il disegno. L’obiettivo del fare è accorgersi. Vedere quello che sta sullo sfondo, riconoscerne l’unicità, l’importanza, la grazia. Importante in questo lavoro è il gesto, non il risultato; importante è il processo, quella la forza che ti porta avanti e che nello svolgersi dell'esperienza crea consapevolezza. Man mano che procedi il lavoro ti fa ripulire il segno, ti insegna a gestire lo spazio del foglio – uno spazio circolare privo degli angoli di riferimento – e ti aiuta a far luce sulle impurità, sulle scorie da eliminare, sulle punte di eccellenza da cui ripartire. Il processo è una forza intelligente, se riesci a prendere il passo giusto puoi danzare al suo ritmo. Accorgersi è un work in progress. I materiali usati sono carta, inchiostro, luce elettrica.

Nelle foto seguenti il lavoro è ambientato nel Convento di Santa Maria dell’Incoronata a Martinengo (Genius loci, 2016).